Banner

venerdì 8 febbraio 2019

Calendario febbraio-marzo 2019 Inside Sardinia

10 Febbraio – Scalata al Cuccurdoni Mannu (Vallermosa)
17 Febbraio – Tra Boschi e miniere a Montevecchio (Guspini)
23 Febbraio – Monte Genis (Villasalto)
24 Febbraio – Monte Lora (San Vito)
02 Marzo – Monte Arista (Tertenia)
03 Marzo – Is Tostoinus e Tacco Isara (Gairo)
10 Marzo – Monte Lisone (Gonnosfanadiga)
16 Marzo – Isola di San Pietro (Carloforte)
17 Marzo – Le falesie di Sant’Antioco (Sant’Antioco)
23/24 Marzo – Due giorni wild tra Cusidore e Monte Uddè (Oliena)
31 Marzo – Le gole di Bidda Mores (Sarroch)

Cari soci, finalmente abbiamo definito un calendario per i prossimi due mesi. Come potrete notare saranno ricchi di mete interessanti e spazieremo nel centro-sud Sardegna, tra il mare e la montagna. Escursioni per tutte le gambe, ma, generalmente, di media difficoltà.
Partiamo con l’escursione di Domenica 10 al Cuccurdoni Mannu in agro di Villacidro, su un percorso inedito e quasi tutto nel territorio di Vallermosa: un’escursione che farà perno sull’area archeologica di Matzanni, impreziosita dalle conoscenze di chi per primo ha studiato nel dettaglio la storia di questo sito.
Continueremo il 17 Febbraio con un altro itinerario particolarmente interessante alla scoperta delle miniere e della vita mineraria, raccontata da chi ha vissuto quel mondo, Mario Pilloni, guida ambientale,, che ci accompagnerà in un viaggio a cui non potrete mancare.

Proseguiremo con due escursioni nel territorio del Sarrabus/Gerrei, due montagne tanto differenti dal punto di vista geologico. Il massiccio granitico del Monte Genis (Villasalto) il 23 febbraio, e la candida cresta  calcarea del Monte Lora (San Vito) il 24 febbraio. Vi stupiranno.
Il 2 e il 3 Marzo saremo, invece, in Ogliastra, il primo giorno per la scalata del Monte Arista (Tertenia), tra gli enormi massi granitici che guardano  il mare d’Ogliastra. Il secondo giorno, dopo una notte trascorsa al rifugio d’Ogliastra, affronteremo il circolare del Tacco Isara, passando per l’area archeologica di Perdu Isu e Is Tostoinus.

Il 10 Marzo, sarà la volta di una delle escursioni più lunghe del nostro cammino: andremo a raggiungere il Monte Lisone (Gonnosfanadiga), passando per la cresta quarzitica di Muru Mannu. Allenatevi!
Il 16 e 17 Marzo ci sposteremo nel basso sulcis per visitare le due isole del Sud. L’isola di San Pietro e l’Isola di Sant’Antioco. Ne conosceremo la storia, l’archeologia, la geologia, disegnando percorsi dal grandissimo fascino paesaggistico e naturalistico. Da non perdere.
Il 23/24 Marzo, faremo una due giorni selvaggia, tra il Cusidore e il Monte Uddè, nel supramonte di Oliena; quindi cominciate ad attrezzarvi a dovere e per tempo!
Il 31 Marzo concludiamo questa parte di calendario con le gole di Bidda Mores, conosciute anche come IS Cioffus o su Strintu de Antoni Sanna. Non sarà un giro classico, ma, se ce la faremo, cercheremo l’attraversamento integrale.

Queste descritte sono le date in calendario, ma nei sabati mancanti di volta in volta inseriremo nuove mete, probabilmente già con questo sabato.

Per quanto riguarda i mesi successivi, abbiamo tantissime altre destinazioni da proporvi: 
La costa di Capo Malfatano (Teulada), Pauli Mundugia (Talana), Cala Mudaloru (Baunei), La via dell'Argento (Burcei), La foresta di Tuvionis (Sinnai), S’andala Bascia (Baunei), Bidunie (Baunei), Gorropu,  la Codula Orbisi (Urzulei), la gola di Piricanes (Villagrande), Bau Mela (Talana), le miniere di Orbai (Villamassargia), Perda Liana (Gairo), Cascata Su Spistiddadroxiu, Badde Tureddu e Monte Novo San Giovanni (Orgosolo), Monte Albo (Lula), Punta la Marmora, il grande circolare del Linas, Inedito di Santu Miali (Villacidro), MontiFerru… e tanto altro ancora.

Vi aspettiamo in escursione, preparate gli scarponi!






Nessun commento:

Posta un commento