Banner

lunedì 13 aprile 2015

Rally di Sardegna

Il Rally di Sardegna è una competizione automobilistica del Campionato Mondiale Rally dal 2004 sostituendo il Rally di Sanremo quale tappa italiana del campionato.
La manifestazione si svolge in Sardegna su strade sterrate strette e tortuose intorno alla montagna di Porto Cervo e alle zone della Gallura. Con prove speciali anche verso le zone del Logudoro e Monte Acuto,  nei monti di Alà dei Sardi, Buddusò e Pattada. E va detto che alcune prove si sono disputate pure nell’Oristanese e nell’Anglona. Da ricordare poi una prova corsa in una cava di granito che ottenne grande consenso tra piloti e organizzatori.
La prima edizione  del Rally Italia-Sardinia si disputò sugli sterrati della Gallura e del Nuorese nell’ottobre 2004 ottenendo un grande successo sia di pubblico che di critica. La gara fu vinta  dal norvegese Petter Solberg davanti a Sébastien Loeb, i due si divisero anche i gradini più alti del podio finale del campionato  ma a posizioni invertite.  Nelle varie edizioni spiccano le 4 vittorie di Sébastien Loeb, il pilota in assoluto più vincente della storia dei Rally.

Nel 2010, per il criterio di rotazione delle gare, il Rally di Sardegna non rientrò nel calendario internazionale ma venne comunque corso per un campionato minore. Nel 2011 la corsa rientrò tra le 12 previste per il mondiale rally, così come nel 2012, anche se inizialmente era stato previsto che la prova italiana si svolgesse in Sicilia.